lunedì 12 marzo 2007

Cézanne a Firenze



La mostra su Cézanne è molto interessante. Ma eviterei la domenica se fossi in voi: c'è il pienone.

L'unico fatto positivo è che si possono scattare foto proibite sotto il naso dei custodi, tanto c'è sempre qualcuno che ti para.

E poi è buffo ascoltare i vari commenti: c'è sempre immancabilmente qualcuno che critica l'organizzazione -dovevano fare dei corridoi di scorrimento così la gente non stava a ore davanti a un quadro - qui la luce fa pena - ma che caldo qui dentro -, qualcun'altro che guarda fuori dai finestroni e commenta un programma della TV, altri ancora che parlano astruso con termini ad esclusivo uso dei critici d'arte e infine qualche studente che fa commenti su colori e pennellate.

In ogni caso c'è sempre qualcosa da imparare. E poi fa bene agli occhi vedere cose belle.

14 commenti:

Bloggointestinale ha detto...

io adoro quelli che Questo quadro ero capace anch'io (oh usan proprio queste parole) roba da matti.

artemisia ha detto...

Matteo: e il peggio è che poi li dipingono proprio, quei quadri, e a loro paiono altrettanto belli!

SI-FA-SI ha detto...

Questa e' da non perdere...bella la foto, non vedo l'ora di farci una capatina!! Bello Cezanne....Concordo iìal 200%: vedere cose belle e' importante!!
Se magari uno non dovesse credere a questo, beh, proviamo a invertire il caso: che succederebbe a vedere solo cose brutte? Poi vabbe' si aprirebbe una dissertazione tra cosa e' bello e cosa e' brutto...Bonaugo:-)
E chi magari, infatti, continua a dire che lo facevo meglio io...Eeehh..pazienza...

SI

Gianfranco ha detto...

Nn è tra i pittori che prediligo, ma prima di Luglio troverò una giornata per far visita a zia Renata e per vedermi la mostra a lui dedicata.
Possedendo una scarsa memoria fotografica (che fregatura) da sempre ho cercato di sviluppare la capacità di estraniarmi.
Questo per poter memorizzare più sensazioni possibili che mi aiutino a trattenere l'immagine di quello che sto guardando sia esso un quadro, un panorama, un viso o altro.
La cosa funziona abbastanza bene ed è utile, sopratutto, quando nn posso evitare la ressa.
Quindi difficilmente sento quello che si dice intorno a me.
Sul fatto di vedere cose belle mi trovi d'accordo, ma questo vale anche per gli altri sensi: udito, olfatto, tatto e gusto.
Solo così si può sviluppare un gusto critico.

zefirina ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
zefirina ha detto...

anche quel criticone di mio figlio andrea, dotato peraltro di uno spiccato senso della pittura, se così si può dire, ogni tanto vedendo un quadro che so di picasso piuttosto che di klee commenta in puro romanesco: ecchè ce vo'.... e io serafica gli rispondo: niente basta essere picasso o klee, avere avuto l'idea, tu non l'hai avuta!!!! lo so lo so semra semplicistica come risposta ma secondo me un fondo di verità ce l'ha, qui a roma invece un trio fantastico :carracci, durer e chagall

Captain's Charisma ha detto...

Oddio, quanto mi stan sulle balle quelli che fan tanto i saccenti...dici bene tu, fa bene veder dei bei quadri e stop...smack

rodocrosite ha detto...

E' vero, incredibili le pretese di certa gente. Quando io e Gabriele abbiamo voglia di farci due risate andiamo a vedere le televendite: lì ci sono dei quadri che di quadro hanno solo la forma, per il resto sono oggetti indefinibili, eppure li propongono a dei prezzi stratosferici. E ci scommetterei che qualcuno ci casca: se costa così tanto vuol dire che è bello!

@Gianfranco: se vieni a Firenze fammi un fischio, eh!

@tutti: grazie del parere!!

Gianfranco ha detto...

@Rodocrosite: nn mancherò

:-)

titty ha detto...

andrò sicuramente a vederla quella mostra mi paice molto chagall....!!!!

titty ha detto...

che scema hoscritto chagall ma volevo scrivere cezanne....scusa...!!!!

rodocrosite ha detto...

Ah, ecco. Comunque sarebbe davvero il caso che facessero anche una mostra su Chagall.
Ciao Titty!

musicomane ha detto...

Oggi son passato dalla Nationa Gallery di Melbourne. Per caso. Ho detto "dai, faccio un salto...son qui da 3 mesi e ancora non ci sono entrato...".
L'avessi mai fatto. 2 ore spese a guardare capolavori. C'era anche Modigliani. Mi è scesa una lacrimuccia.

Musico.

rodocrosite ha detto...

Non avrei mai detto che a Melbourne avessero Modigliani. Ma che ignorante. Il fatto è che reputo l'emisfero australe quasi un altro pianeta.
Ci voglio venireeeee!!!