giovedì 23 novembre 2006

courtoisie, gentillesse, amabilité

Avevo portato il mio fantastico velocipede a raccomodare, anche lui sente l'età, ma poi quando bel bella sono andata per riprenderlo, ho scoperto che non l'avevano neanche toccato: troppa fila prima.
Bene, e ora come ci vado a lavorare? A piedi? Lontanino. In autobus? Per carità!
Per fortuna il raccomodatore mi è venuto incontro offrendomi un incredibile servizio: la bici di cortesia!
La bici di cortesia. Che bella idea. Me ne sono servita "a gratis" fino a che non mi hanno reso la mia e devo dire di essere rimasta davvero sorpresa. Cortese la bici e cortese il biciclettaio. Ci vediamo alla prossima foratura!

21 commenti:

lophelia ha detto...

Complimenti al biciclettaio! ciao, ti penso spesso anche se non ci siamo ancora risentite...grazie della mail amena! a presto.

artemisia ha detto...

A me è piaciuto soprattutto quel verbo, "raccomodare"! Mi ricorda l'infanzia,il "linguaggio che ci portiamo dentro" come lo chiama Calvino...
Grazie!

(ma all'email amena mancava l'allegato...)

rodocrosite ha detto...

@Lophelia: ciao! Perché non andiamo al cinema una di queste sere?

@Artemisia: che allegato?

Claudia ha detto...

vedi, la cortesia arriva a rischiarare le giornate quando meno te l'aspetti!
Lophelia, dai, organizziamo un trattamento shatzu in simultanea per inizio dicembre, anche se a due ore di distanza. Ci inluenzeremo positivamente a vicenda!

rodocrosite ha detto...

Io ci sto!
Davvero, quando torni a Firenze?

artemisia ha detto...

L'email che hai mandato a me non faceva ridere, quindi suppongo che mancasse l'allegato!
:D
(ma forse era un'altra??)

lophelia ha detto...

Rodo: ci sto andando pochissimo al cine per motivi vari, ma se c'è qualche film che merita si può combinare...ti chiamo comunque in settimana prossima.
Così magari organizziamo lo shiatsu in simultanea come dice Claudia (ma esattamente per quando dovremmo sintonizzarci, Claudia?)

Claudia ha detto...

Sintonizziamo gli orologi e i fusi orari per i primi di dicembre? vediamo se riusciamo a fare una sintonia allargata anche con il Marchese assenteista!

rodocrosite ha detto...

@Artemisia: hai perfettamente ragione, mancano le foto, altrimenti avresti riso...Non so perché ma non partono!

LaCuocaRossa ha detto...

già trovo una figata potersi servire di velocipede per spostarsi(dove vivo io è impensabile...) ma il servizio di bici sostitutiva è davvero una meraviglia!!!

rodocrosite ha detto...

@la cuocarossa: ciao bene arrivata! Sono perfettamente d'accordo con te a proposito della bici di cortesia: in questo modo non si rinuncia al piacere di superare le auto in coda e di attraversare col rosso (quando non c'è nessuno). W le bici!

Prova ha detto...

raccomodare e combinare....belli, veri, genuini...da dentro

PiB ha detto...

prova sono io non so bene cosa sia successo

rodocrosite ha detto...

@prova: :))))))))))))))!!!Sei mitico!

artemisia ha detto...

E io che mi illudevo di aver trovato un terzo "parolitico"!!
Macchè...

Lateo ha detto...

Mai sentita, la bici di cortesia, grand'imprenditore il tipo.

SI-FA-SI ha detto...

Da prporre come Nobel per la Buona Azione e Nuova Imprenditoria, non c'e' che dire...Cmq andare in bici di questi tempi e'sempre un rischio, una mission impossible:-) Ami il rischio Rodocrosite?:-D Quando andavo a Porta Romana non so quante volte ho rischiato di morire:-) Ora mi limito alle zone del Chianti, che cmq anche li' a tir e camion vari non si scherza...Che palle...Cmq W la bici sempre, ovvio...

SI

rodocrosite ha detto...

@Lateo: infatti sta facendo affari d'oro.

@Si: In bici in Chianti?! Ma che muscoli hai? I miei complimenti.

SI-FA-SI ha detto...

Oh Rodocrosite, basta applicare il motto alpino: "Piu' salgo, piu' valgo", crederci,illudersi e smoccolare...:-D Di solito funziona...
Ahahaha

SI

titty ha detto...

non l'avevo mai sentita "la bici di cortesia".....

Anonimo ha detto...

imparato molto