giovedì 17 maggio 2007

Giotto e Masaccio


La settimana della cultura quest'anno l'ho proprio saputa sfruttare.

In Santa Maria Novella ci siamo state solo due ora ad ascoltare la guida, ma non sarebbe bastata una settimana a voler vedere tutto.

E io che ho sempre preso come dato di fatto, come luogo comune, che Firenze fosse un gioiello. Però solo guardando bene te ne accorgi e te la godi appieno.






9 commenti:

Gianfranco ha detto...

Già...
E questo vale per i veneziani a venezia, per i romani a roma, etc etc etc...

Ciao, G.

rodocrosite ha detto...

mal comune...

Captain's Charisma ha detto...

Madò che vergogna...non ci son mai stato a Firenze :((

zefirina ha detto...

io sono profondamente innamorata di roma e la conosco bene per fortuna, avendo amici non romani ogni volta che mi vengono a trovare faccio scoprire loro itinerari alternativi e con loro ne scopro altri, a firenze ci torno spesso, non la conosco come le mie tasche ma non mi posso lamentare, e venezia... ah venezia... la conosco benissimo ..perchè uno dei miei fratelli ha studiato al Morosini, l'ho vista con la pioggia e con il sole, piena di turisti e non... e l'ultima volta l'ho riscoperta con una guida particolare: Corto Maltese

SI-FA-SI ha detto...

Ti invidio Zefirina..Io invece sembro una turista sprovveduta a Firenze...E quando mi chiedono info su qualche strada, faccio finta di non essere del posto o addirittura inizio a parlare inglese:-)
Che vergogna:-)

SI

rodocrosite ha detto...

@Cap: sarebbe ora di rimediare!

@Zefi: allora se vengo a Roma fai fare un bel giro anche a me!:))

@SI: sapessi quante volte succede anche a me; la sai quella strada, la sai, ma ti verrà in mente solo dopo che il turista se n'è andato. E' così.

zefirina ha detto...

certo... una volta ho organizzato un tour seguendo un libro di lodoli, mi piace fare la turista per caso

Gianfranco ha detto...

tutto ok?

rodocrosite ha detto...

Sì. Forse.