sabato 26 luglio 2008

Stronzina

Esco di casa e mi vedo davanti i vigili, anzi vigilesse, che ha la sua importanza. Blocchetto alla mano stanno facendo la multa a dei motorini parcheggiati lì, in area pedonale. Intorno a casa mia è tutta area pedonale. Per modo di dire, perché poi ci passano con ogni mezzo, eccettuati i tir.
Mi allontano a piedi e poco più in là vedo un motorino venire nella mia direzione. Il conducente non ha ancora subodorato il pericolo dietro l'angolo.
Gli passo accanto: -Ora lo avverto, ora lo avverto, ora lo avverto-.
Non l'ho avvertito.
Mi giro e con la coda dell'occhio vedo una paletta che si alza. Beccato.

E ora? Sono contenta o no? Ho fatto quello che dovevo?

Non mandatemi a quel paese, oppure fatelo, ma onestamente credo di sì.
;)

17 commenti:

S ha detto...

Vabbe', ogni tanto contro l'invasione selvaggia delle macchine, un po' stronzien si puo' essere..Ci sono dei crediti che possiamo consumare:-) Hai fatto bene, boia deh:-)Io son di parte: son ciclista, camminatrice e autista, si', ma a malavoglia e cmq sempre molto, ma molto rispettosa di pedoni e soprattutto bici...Mi fanno delle sonate quando c'e' da aspettare nel sorpassare un ciclista mentre invece il 99% degli automobilisti vorrebbe solo falciarli via dalle palle:-)
Insomma, e' un discorso di equilibri...

SI

artemisia ha detto...

Scusa, perchè vigilesse ha la sua importanza?

rodocrosite ha detto...

@si: la cosa strana, almeno in molti casi, è che quando si è in macchina si pensa da autisti, quando si è in bici da ciclisti e quando a piedi da pedoni, pur essendo la solita persona. Mi fa piacere sapere che c'è chi sa riunire il tutto!

@Arte: qui a Firenze le vigilesse sono notoriamente più "lige al dovere".

SI-FA-SI ha detto...

Ha ragione la Rodo, Arte: le vigilesse sono notoriamente delle grandi stronzette che sanno di avere in mano un certo potere in un ruolo solitamente maschile, cosi' si sfogano:-)
Le donne che si fanno forti in un contesto come questo, cmq, le chiamo donnette:-)
Si'Rodo: avendo a disposizione 3 diverse prospettive, perfino quando trovo l'omino col pandino a due all'ora non perdo la pazienza...Senti te...Sono una cittadina Zen, in questo...

SI

artemisia ha detto...

Cioè voi dite: non solo non se ne stanno a casa a fare la calzetta, ma fanno anche il loro lavoro?

Non ho capito scusate: è area pedonale o no? E se lo è, le vigilesse che dovevano fare, mostrare la giarrettiera?

(mi sa che vivo nel paese sbagliato)

rodocrosite ha detto...

Dai, non è difficile: se trovi un vigile maschio è più facile che si impietosisca, anche se sei in zona pedonale, magari ti dice di scendere dal motorino (e secondo me è sbagliato). Le donne è molto più difficile che lo facciano, forse perché finalmente possono riscattarsi (e meno male!) o perché credono di più alle regole? Non lo so. Fanno bene, ma sono inflessibili.
Dalla parte del pedone meglio trovare una vigilessa, da quella del motorino no.
....e io sono spesso pedona.

Anna ha detto...

Non hai fatto bene..... HAI FATTO BENISSIMO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

zefirina ha detto...

io avrei avvertito
odio prendere le multe
anche se so di parcheggiare dove non dovrei

lo so lo so non sono una brava cittadina, ma non è che quando attraverso la strada sia una brava pedona ;-)

SI-FA-SI ha detto...

Non volevo dire che le vigilesse dovrebbero essere piu' "docili" in quanto donne, figurati...
E' solo che spesso e volentieri, donne in ruoi tipicamente maschili non esaltano il valore aggiunto dell'essere donna (con altre caratteristiche necessariamente diverse dall'altro sesso, per fortuna..), ma tendono a uniformarsi e a diventare piu' carogne...Questo in generale, ovvio...
Non tutte hanno la forza di non imitare gli uomini...E' fisiologico, purtroppo....

SI

rodocrosite ha detto...

@Anna: grazie del sostegno!!

@Zefi: lo sapevo lo sapevo!!!;)

@Si: pienamente d'accordo.

artemisia ha detto...

Io penso solo - senza voler essere polemica - che sarebbe una gran bella cosa se finalmente potessimo uscire da queste forme mentali stereoptipate che ci fanno ancora guardare a certe professioni come "maschili" e a gente che fa il proprio lavoro come "stronzette" o "inflessibili". Penso che, come donne, dovremmo smetterla di tirarci la zappa sui piedi perpetuando miti che non servono a nessuno e che mi sanno molto (scusate) di chiacchiere da bar.

rodocrosite ha detto...

Ehm, veramente il titolo del post si riferiva a me.

artemisia ha detto...

E infatti io ho citato "stronzette" e non "stronzine".
Che ha la sua importanza.

;)

happyclown ha detto...

Ciao grazie per il comento...se ti va mi trovi anche sul mio blog principale che è http://sabbiaespuma.myblog.it
Davvero piacevole il tuo blog, tprerò molto spesso...

rodocrosite ha detto...

Grazie Happy! Ti ho lincato, e a proposito, buone vacanze. Se vieni a Firenze fammelo sapere!

Nea ha detto...

Hai fatto bene.
E non credo che ti debba ritenere "stronzina".
Anche se sono un automobilista (e non amo i ciclisti che prendono via Gioberti in contromano o che viaggiano in belle triplette parallele); anche se, di rado, parcheggio, a mali estremi e non per vizio, dove non si potrebbe ma sono cosciente che se mi trovo la multa "il male voluto non è mai troppo"; anche se le vigilesse sono spesso antipaticissime (e qualche volta anche i loro colleghi maschi, ed in questo artemisia non c'è assoultamente niente di sessista. A Firenze una buona parte dei vigili/vigilesse è di un'antipatia feroce e non sempre sono garbati).
L'omino in motorino lo sapeva che avrebbe fatto una infrazione. L'hanno beccato.... sculo!
Se vuoi fare il furbo devi anche assumerti le tue responsabilità!

rodocrosite ha detto...

Grazie Nea, il tuo commento mi ha davvero rinfrancato. In effetti quella parte di legge la conosciamo tutti, quindi il rischio va accettato.
P.S.
confesso che spesso contromano in bici ci vado anch'io, ma via Gioberti è strettina, la faccio sul marciapiede.