giovedì 27 dicembre 2007

Come rimediare un regalo...

...e sentirsi imbarazzati.

E' successo questo: nell'appartamento accanto al mio già da due mesi stanno facendo dei lavori di ristrutturazione. Un viavai continuo di muratori, falegnami, elettricisti etc.etc.

Che ovviamente sporcano. Molto.

E non puliscono. Mai.

Quindi io mi sono ritrovata a navigare in ogni genere di sudicio lasciato anche davanti al mio portone, sperando sempre in una pulizia che però non è mai stata fatta.

Fino a che due gioni fa, Natale, aprendo la porta e vedendo addirittura assi e scatoloni lasciati lì nel mezzo, sono arrivata al punto di saturazione completa e ho attaccato al loro portone un biglietto con parole di fuoco. Più o meno. Perchè poi in fondo mi dispiaceva. Ma non mi sembrava giusto, ecco.

Oggi sono tornata a casa e non solo il pavimento era spazzato e lavato, ma davanti alla mia porta c'era addirittura un pacchetto. Ora scoppia, ho pensato. Invece no: cioccolatini, e che cioccolatini!

Accompagnati da un imbarazzatissimo biglietto di scuse.

Ecco. E ora quella imbarazzata sono io.

Però il regalo lo hanno azzeccato.

21 commenti:

Hertz ha detto...

alla fine a qualcosa è valso il fastidio! :)

zefirina ha detto...

il minimo che potessero fare

Nea ha detto...

....fatti dare il nome della cuoca pasticciera....


...fallo per me....

rodocrosite ha detto...

@Hertz: quasi quasi c'è da sperare che ricomincino a fare sudicio ;)

@Zefi: hai ragione, ma poi mi sono vergognata io, che scema, eh!

@Nea: il nome era sul pacchetto: Migone, sai quel negozio d'angolo fra via Calzaioli e via de' Tosingi, raffinatissimo: io non ci ho mai messo piede. Finora.

SI-FA-SI ha detto...

Ma il dolce regalo e' di chi sta lavorando li' o dei proprietari dell'appartamento?
A me questi gesti piacciono proprio tanto, perche' in fondo potevano lasciarti a loro volta un biglietto attaccato alla porta scusandosi.
In fondo stanno lavorando, e c'e' chi lavora "pulito" e chi invece tra dritto e se ne sbatte del casino che lascia in mezzo...
E invece il pacchettino...
Gnam!:-P

SI

Gianfranco ha detto...

Oggi, sempre più spesso, si attacca invece di comprendere.
Si attacca invece di cercare il dialogo, pensando, a priori,
che dall'altra parte ci sia il torto.
Ci siamo tutti incattiviti, ma fortunatamente esistono ancora persone, come i tuoi vicini, capaci di smorzare le polemiche sul nascere.
Chi nn vorrebbe avere dei vicini così...?

Ciao, G.

ps: Auguri di Buon Anno!!

danDapit ha detto...

Che DOLCE pensiero!
Veramente una reazione SQUISITA quella dei tuoi vicini! Hanno accettato la sgridata ma non solo, l'hanno "apprezzata", ripagandoti con bon bon...Forse li sconcertava la tua pazienza, e dài e dài e dài, FINALMENTE hai reagito, e loro ti hanno premiata! ^__^

I miei vicini sono di TUTT'ALTRA PASTA! (mamma mia!!! e sulla mia porta non appuntano biglietti, ma polemiche formato A4... L'anno scorso il foglio dal contenuto attacabrighe l'ho lasciato lì esposto per giorni, finché non lo hanno staccato loro!)
Bye bye & chocolate kisses!

artemisia ha detto...

Io non capisco una cosa: perchè ti senti imbarazzata???
Perchè ti hanno regalato i cioccolatini di Migone?

E poi: ma come non sei mai entrata da Migone!!! Io manco da Firenze da una vita, ma i confetti di Migone non me li sono scordati. I confetti della mia prima comunione!

SI-FA-SI ha detto...

Dio bono, al massimo arrivo alla famosa pasticceria di Scudieri...Che ignorantona sono:-)

SI

Lateo ha detto...

Voglio anche io un vicino cosi...

Dama Verde ha detto...

Cara Rodocrosite, lo ritengo un bel gesto quello dei tuoi vicini, piuttosto raro di questi tempi.
E chissà perché questo tipo di risposta a nostre reazioni più che legittime, alla fine ci fanno sentire in colpa..

Di nuovo ti auguro un Anno nuovo Dolcissimo :)!

artemisia ha detto...

Io continuo a non capire questa storia della colpa.
Mi sento una marziana.

danDapit ha detto...

Visto che Rodo non risponde...
@Artemisia
intanto rispondo io, per ciò che sta dentro la mia esperienza e mente!
Rodo si sente imbarazzata, ma non mi sembra che abbia detto "in colpa", o mi è sfuggito qualcosa?...dicevo, si sente imbarazzata perchè lei reagì in modo "aggressivo" nel perdere la pazienza, e inaspettatamente i vicini -invece di rispondere con la guerra- hanno risposto con il "mettete i fiori nei vostri cannoni"!
Quindi l'hanno "spiazzata"!
Sicuramente c'è, da parte di Rodo, il dover dare valore al suo gesto di stizza, che ha procurato a sua volta l'ordinesul pianerottole e le scale, nonchè lo squisito regalo. (non è meritato, Rodo?)

Se Rodo non dà valore al suo biglietto di'ira funesta, allora si sente in imbarazzo!
Questa è la mia analisi "dandiana"!
Baciiii!!!
(Rodo? toc, toc... dove sei?)

rodocrosite ha detto...

Eccomi eccomi, mannaggia sono tornata a lavorare con un giorno di anticipo!

@SI: il regalo era della padrona di casa ed è già stato spolverato; se ti capita di venire in centro avvertimi così da Migone ci andiamo insieme, e poi anche da Scudieri, tanto per gradire!

@GF: ti assicuro che dopo due mesi di polvere e rumore i nervi sarebbero saltati anche a un santo, comunque hai ragione sul fatto di smorzare: spesso è l'unica strategia vincente.

@Daniela: la tua analisi mi sembra assolutamente azzeccata. In effetti dopo la domanda della Cinzia ero lì a chiedermi il perché del mio imbarazzo. E poi sei arrivata te: è vero che le cose si vedono intere da lontano. A volte ci vogliono gli occhi di un altro per capire.

@Arte: concordo con la spiegazione di Dandapit e stai tranqui che Migone non mi sfuggirà più.

@Lateo: il fatto è che l'appartamento verrà affittato a chissà chi. Speriamo bene.

@dama verde: ciao! Beh, non in colpa, in imbarazzo. Ma ora va meglio. E auguri anche a te.

Auguri di buon anno a tutti!
e attenti a quelli della porta accanto!

artemisia ha detto...

@Danda: Brillante analisi.
"In colpa" in effetti non era di Rodo, era della Dama Verde.
Concordo, bisogna dare il gusto valore a quello che non era un gesto di stizza, ma una sacrosanta (e civile) reazione a una situazione insostenibile.
L'imbarazzo nasce forse dal timore di avere esagerato. Ma i fatti dimostrano che il regalo era meritato.

(Io poi a caval donato non guardo mai in bocca, meritato o no i pasticcini sono pasticcini e io non guardo per il sottile, come sa bene chi mi conosce...)

@Rodo: "Le cose si vedono intere da lontano", eh??? Ecco... impara!!!
;)

Rita ha detto...

Sempre più rare le persone che sanno chiedere scusa...

Adoro le storie a lieto fine!
^___^

Auguri di Buon Anno!

rodocrosite ha detto...

@Arte: le cose si vedono benissimo e molto più chiaramente da lontano, ribadisco. O se vuoi dal di fuori.

@Rita: anch'io preferisco di gran lunga le storie a lieto fine, anzi con dolce finale!

kabalino ha detto...

Rodo, auguri per un anno felice pieno di sorprese...sorprese belle s'intende...come il pacchetto coi cioccolatini, ma anche molto più belle ;)

rodocrosite ha detto...

@Kabalino: grazie!! e altrettanto a te! E grazie anche di essere passato di qui, mi fa molto piacere.

Claudia ha detto...

Leggo ora questa storia, dopo aver letto quella della cassiera di Danda e mi sembra un bilanciamento molto utile per riappacificarsi con la vita e dare un tocco positivo a quest'anno che inizia!
Rodo, domani Cioccolata Foresta per tenere il paragone con Migone!

rodocrosite ha detto...

@Claudia: mmm che bontà, ma ancora di più quella in tazza: mai assaggiate di così dense e saporite. Bisogna duplicare.
E grazie di tutto!!